L'area geografica e il contenuto

Lo scenario OpenAlp3D rappresenta e descrive la zona più a Nord del Veneto, abbracciando i Comuni dell'Alto Bellunese compresi nell'Ampezzano, nell'Agordino, nel Cadore, nel Longaronese, nello Zoldano, nel Comelico fino ad arrivare a Sappada, ed ha come obiettivo la valorizzazione del patrimonio naturale e culturale di questa splendida area alpina.

    /sites/default/files/content/images/scene/OpenAlp3D/10c%20Area%20rappresentata.jpg

Dati a differente risoluzione

L'area progettuale (l'Alto Bellunese), che risulta inserita in un ben più ampio contesto geografico, per modellare il quale sono stati utilizzate informazioni a medio bassa risoluzione (DTM Aster a passo 30m), è stata descritta utilizzando i dati di base a maggiore risoluzione disponibili: DTM a passo 5m e Ortofoto a risoluzione 0.50cm, entrambi ufficialmente provenienti dagli uffici cartografici della Regione del Veneto.

Una rete di esperti sul territorio

OpenAlp3D è stato tecnicamente diretto dalla Dott.ssa Barbara Aldighieri del CNR - Istituto per la Dinamica dei Processi Ambientali di Milano per conto del coordinatore del progetto: l'Unione Montana Agordina. Barbara ha avuto il compito di sincronizzare ed omogeneizzare un ampio gruppo di partner istituzionali e un folto gruppo di specialisti e studiosi appartenenti a molteplici discipline. La realizzazione si è inserita nell'ambito del Piano Regionale di Sviluppo Rurale del Veneto 2007 – 2013 - Piano di Sviluppo Locale del GAL Alto Bellunese "V.E.T.T.E."

A chi è destinato

OpenAlp3D è destinato a chi desidera approfondire la cultura dei luoghi, agli appassionati di montagna, a chi ama vivere all'aria aperta, a chi vuole pianificare una vacanza sperimentando l'ospitalità e le tradizioni della montagna veneta.

   

   

  • installa e avvia 3D RTE
  • clicca su "Scopri nuovi scenari da scaricare"
  • scarica OpenAlp3D